Baùco: sciocco, imbranato, anche "scemenì"... In alternativa si usa spesso macàco, che alla pura e semplice ottusità umana aggiunge un che di animalesco.
Si discute sull'etimo del termine: pare derivi dal nome del profeta biblico Abacuc, assurto suo malgrado a simbolo della demenza senile a causa della veneranda età... (da qui il modo di dire: vecio come el cucco).
Non esclusa neppure un'affinità con bacucco, che a sua volta trae origine dal celtico bach (ciò che copre), o addirittura dall'arabo bacock, che vuol dire panno da mettersi in testa e da cui deriva "imbacuccare".
Da prestare attenzione ovviamente ai famosi "descanta bauchi" (o sveia macachi, come dicono i veneziani).

Dizionario