Laives ai tempi della

Capitolo 21

via Claudia Augusta

Festa d'autunno 

Festa d’autunno

In alto i boccali, amici!

e copioso scenda il sangue

divino nelle vostre bocche,

nel cuore sfidate il destino…

 

È festa d’autunno oggi,

dai monti son’ tornati i pastori,

il buon vino riempie le botti

e rendiamo grazie al signore…

 

In alto i boccali, amici!

Al dio del vino offriamo le vene

e per tre giorni e tre notti cantiamo

e danziamo in suo onore…

 

Schiudete tutte le porte, uomini,

fate uscire le donne

dalle case, l’estasi dobbiamo bramare

con la fronte cinta di vite…

 

Mangiate e bevete fino alla morte

al banco del padrone, accoppiatevi

nelle corti perché nuova linfa

dia vigore alla nostra nazione

 

In alto i boccali, amici!

è la festa dei baccanali,

siate degni figli della vostra euforia

e dio ci sarà propizio anche in futuro…