Capitolo 35

Laives ai tempi della

via Claudia Augusta

Le tribù

Ma a quale tribù appartenevano i Reti di Laives e Vadena – e con loro i vari gruppi stanziati tra Pons Drusi/Castelfirmiano, il Monte di Mezzo e l’Oltradige e Castelfeder/Egna? Bella domanda – a cui però non è facile dare risposta. In Francia, a La Turbie, non lontano da Montecarlo, si trova un noto monumento romano – il cosiddetto Tropaeum Alpium o Tropaeum Augusti, costruito intorno all’anno 7 a.C. e dedicato, come dice il nome, all’imperatore Augusto e alla sua leggendaria conquista delle Alpi nell’anno 15. Insomma, un gigantesco monumento alla vittoria, alto più di 50 metri, che la dice lunga sull’importanza che i Romani attribuivano a quell’impresa epica che di fatto gli spalancò le porte verso nord.

Il monumento riporta un'iscrizione:

 

IMPERATOR|CAESAR|DIV|FILIO AVGVSTOPONT MAXIMP XIIII TRIB POT XVIISENATVS POPULVSQVEROMANVSQVOD EIVS DVCTV AVSPICIISQVE GENTES ALPINAE OMNES QVAE A MARI SVPERO AD INFERVM PERTINEBANT SVB IMPERIVM P R SVNT REDACTAEGENTES ALPINAE DEVICTAE.TRVMPILINI.CAMVNNI.VENNONETES.VENOSTES.ISARCI.BREVNI.GENAVNES.FOCVNATESVINDELICORVM GENTES.QVATTVOR.COSVANETES.RVCINATES.LICATES.CATENATES.AMBISONTES.RVGVSCI.SVANETES.CLAVCONESBRIXENTES.LEPONTI.VBERI.NANTVATES.SEDVNI.VARAGRI.SALASSI.ACITAVONES.MEDVLLI.VCENNI.CATVRIGES.BRIGIANISOGIONTI.BRODIONTI.NEMALONI.EDENATES.VESVBIANI.VEAMINI.GALLITAE.TRIVLLATI ECTINIVERGVNNI.EGVITVRI.NEMETVRI.ORATELLI.NERVSI.VELAVNI.SVETRI

 

Nel testo sono elencati tutti i popoli sconfitti dall’imperatore per mano dei suoi due figli Druso e Tiberio negli anni 15 e 16. Per quanto riguarda la nostra zona, si fa riferimento, tra l’altro, a Venostes e Isarci. Facevano dunque parte di questi popoli gli abitanti della Bassa Atesina?

Il discorso, come detto, è abbastanza complesso. Vi sono diversi documenti risalenti all’epoca romana in cui la bassa valle dell’Adige viene attribuita genericamente agli Anauni di Sanzeno (allora potentissimi) e ai Tridentini, ossia, per dirla con altra parole, agli odierni Nonesi e Trentini.

Tridentum (Trento) era già romana da diversi decenni e tutta la Bassa Atesina era fortemente romanizzata da almeno un secolo. Forse per questo motivo non si è ritenuto di elencare tra le conquiste… ciò che, in sostanza, già apparteneva all’impero.

Altra spiegazione potrebbe essere il fatto che, allora come ora, la Bassa Atesina, noto crocevia di popoli, sia stata abitata da gente di varia provenienza e quindi non facilmente catalogabile. Un misciot, come si direbbe oggi. Fatto sta che a prevalere erano sicuramente gli Anauni, che grazie alla loro indiscutibile supremazia economica si erano allargati per tutta la Valle dell’Adige e l’Oltradige, prendendo possesso dei luoghi migliori e più vantaggiosi soprattutto per il commercio dei loro prodotti.

E forse non è un caso se circa 2000 anni dopo questi fatti la necropoli di Laimburg è stata scoperta su un terreno di proprietà di una nobile e antica famiglia nonesa, i Thun.