Tonco: termine comune per sugo, intingolo che accompagna polenta (parola latina da cui deriva Plent, usato specialmente a Caldaro) o altre pietanze tipiche. Deriva dalla parola tirolese/tedesca "die Tunke" (anche Soße, per cui a volte si sente anche la "sos"), arrivata in Trentino e a Laives all'epoca dell'Impero austro-ungarico ma la cui radice potrebbe risalire addirittura al latino in-tingere, bagnare, tuffare dentro un liquido, insomma, come si usa dire, toncàr... Il vocabolo è conosciuto anche nelle valli ladine e definisce il mix di burro e formaggio di capra fuso sparso sulla polenta."No ghe tonco" si dice quando da una situazione non c'è nulla di sostanzioso da ricavare, "varda come i tonca" quando qualcuno se ne approfitta un po' troppo...