Manaròt: diminutivo di manàra, piccola ascia o accetta. Deriva dal latino manuaria, scure, e manus, mano, da cui la mannaia, attrezzo tagliente usato dal boia per tagliare le teste dei condannati a morte. In qualche corte nostrana si usava invece per decapitare galline o, più modestamente, per spaccar legna sulla zoca o sdramar (diramare; potare). Data la sua maneggevolezza, in tempi meno recenti era considerato un'ottima arma da combattimento o da caccia.

Dizionario