Ràntega: voce abbastanza diffusa in alcune regioni del Nordest lombardo-veneto, come del resto il verbo rantegàr, per rantolìo e rantolare, ansare. Pare derivi dal tedesco rasseln, respirare a fatica come un moribondo e anche russare... Invece ronsegàr, da ronzare (tedesco raunen) significa emettere un rumore più sottile e anche fastidioso come certi mosconi..."El ga la ràntega" si dice di persona che fatica ad esprimersi, "el ga na rantega che no me pias" di una situazione che non promette nulla di buono.

Dizionario