Scarsèla: tasca, vocabolo proposto da Luise Ducati Pircher. In epoca medioevale la scarsella o saccoccia era la borsa di cuoio da appendere al collo o alla cintura in cui si conservavano le monete. Il termine deriva probabilmente dal provenzale escarcèlla, dall'aggettivo latino scarpsus, scarso, con riferimento al contenuto solitamente piuttosto magro della scarsella... Non è neppure escluso che derivi dal tedesco medievale die Scherbe, che significava appunto tasca. "Tegni le man en scarsèla" è un invito a non trascendere; "i te mete le man en scarsèla" è invece un lamento nei confronti dei governi insaziabili. "Gaver le scarsele sbusade" significa essere poco propensi al risparmio.

Dizionario