Sifolot: anche zifolot, diminutivo di zifol, termine per così dire double face poichè viene utilizzato sia per designare il comune fischietto e sia come uno dei tanti nomignoli dell'organo genitale maschile, specialmente infantile. 

Altrettanto bivalente il verbo sifolar: fischiare oppure ... spandere un goccio d'acqua. Se qualcuno dichiara che gli scappa una sifolada, l'interpretazione da dare è invece unilaterale e non di carattere musicale.

Il vocabolo trae origine da zufolo, a volte detto anche sufolo o ciufolo, che deriva dal latino sibilus, ed è uno strumento a fiato un tempo usato nelle fiere e feste popolari.

Dizionario