Su-alt e so-bas: avverbi tipicamente laivesotti di fatto sostantivati nella lingua corrente per su (in alto) e giù (da basso) con esplicito e quasi esclusivo riferimento ai piani di una costruzione.
Si accompagnano a verbi di stato e moto: vei su alt, nen so bas, su alt se dorme e so bas se magna eccetera...
Nella locuzione "ne' so bas!" rivolta ai bambini è contenuto l'invito a sgomberare il campo e a scendere in cortile a giocare.
Se invece la madre dalla finestra o dal pontesel ordina di venire subito su alt, i bambini sanno che la ritirata non sarà indolore.
Se infine un uomo torna a casa e si reca immediatamente "su alt" significa che ha da smaltire in solitudine i postumi della baldoria.

Dizionario