Sósta:questa parolina tipica del linguaggio laivesotto si pronuncia con la o chiusa, altimenti diventa sòsta, fermata. Invece sósta significa più o meno molla e viene impiegato non solo in senso letterale ma anche quale sinonimo di umore (l'è so de sósta) o carica, fisica e spirituale...
Il termine dovrebbere derivare da verbo latino substare, essere o stare sotto, ed era in origine specifico del gergo degli orologiai, dato che le sóste servivano appunto a far funzionare i primi rudimentali orologi...
Curiosamente, nel 1676 l'inglese Robert Hooke scoprì che la forza esercitata dalla molla è proporzionale alla sua estensione: "Ut tensio, sic vis", in altre parole "come l'estensione, così la forza".
Ma di questo ai Laivesotti dell'epoca gliene importava giustamente poco, importante era tirar su la sosta dell'oroloi al momento giusto...

Dizionario