Pitènca: elemosina, in uso soprattutto la forma "nar a pitènca" oppure pitèncar, chiedere la carità, mendicare. Pare un'alterazione della locuzione tedesca "einen Bittgang machen" ovvero del verbo bitten, che può significare "compiere un pellegrinaggio per porgere una preghiera" ma anche recarsi presso qualcuno per domandare qualcosa... Alla radice del termine dovrebbe comunque stare l'espressione greca ptochòs, che vuol dire proprio mendicante o indigente e dal quale derivano anche le parole italiane pitocco e pitoccare.Chi affronta le piccole avversità quotidiane pitencando è detto anche un "piansimarenda".

Dizionario